CRONACAPRIMO PIANO

Partinico, chiude enoteca “recidiva”: serate danzanti non autorizzate, scatta sequestro



Un’enoteca trasformata in discoteca. Un vero e proprio esercizio abusivo che la polizia ha punito con il sequestro anche perchè il titolare dell’attività era già stato avvisato. I sigilli, con relativa chiusura, sono scattati per l’“Antica Enoteca Sfizio Misto” che si trova in pieno centro storico, in corso dei Mille.



Ad essere stato emesso un decreto di sequestro notificato dai poliziotti del commissariato di Partinico su input del Tribunale di Palermo, in seguito allo svolgimento di una serata danzante senza la licenza rilasciata dalla questura di Palermo. Inoltre il titolare dell’esercizio, G.G., partinicese di 32 anni, contravvenendo ai provvedimenti dell’Autorità, non aveva rispettato l’ordinanza del 12 febbraio 2018 con cui il Questore aveva già disposto l’immediata cessazione dell’attività abusiva di serate danzanti senza preventiva licenza, per ragioni di sicurezza ed ordine pubblico.

I controlli di polizia, che hanno portato alle segnalazioni all’Autorità Giudiziaria delle inadempienze dell’esercente ed al conseguente provvedimento di sequestro, sono stati, per altro, sollecitati dalle reiterate lamentele di alcuni residenti disturbati dalla musica ad alto volume che accompagnava gli spettacoli danzanti.

E’, inoltre, da sottolineare che già lo scorso 16 marzo, il Questore di Palermo aveva sospeso, per 100 giorni, l’attività di somministrazione di alimenti e bevande dell’attività rilasciata dal Suap del Comune di Partinico.

IMMAGINE DI REPERTORIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.