CRONACAPRIMO PIANO

Alcamo, ancora a pezzi il castello di Calatubo: si verificano nuovi crolli



Nuovi crolli al castello di Calatubo di Alcamo, lo storico maniero caduto nel degrado a partire dagli anni ’60. Ad aver ceduto le fabbriche della seconda corte: il crollo ha gravemente compromesso il sottoscala denominato “Stanza dello scirocco”.



Ad aver denunciato quanto accaduto l’associazione “Salviamo il Castello di Calatubo” che da anni è impegnata nella salvaguardia del bene culturale:

“Il sottoscala – afferma il presidente dell’associazione Stefano Catalano – conduceva ad un passaggio segreto che portava sul lato nord della rocca di Calatubo, in prossimità dei ripari sotto roccia frequentati in età preistorica. Da diversi anni la nostra associazione aveva segnalato sia all’amministrazione proprietaria del bene, sia alla sovrintendenza ai beni culturali di Trapani la necessità di piccoli e urgenti interventi per scongiurarne l’imminente crollo, ma si è riusciti soltanto a farlo includere nei prossimi lavori di ripristino del castello relativi al finanziamento del bando del Gal ‘Golfo di Castellamare’ che prevede dei lavori di restauro e rifunzionalizzazione del castello per circa 280 mila euro per un primo stralcio, recentemente finanziato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.