Home AMBIENTE Trappeto, si torna a parlare della “riserva” della baia di san Cataldo

Trappeto, si torna a parlare della “riserva” della baia di san Cataldo

606
0

Si rilancia l’ipotesi della necessità di istituire una riserva alla baia di san Cataldo, dove confluisce il fiume Nocella da decenni oramai fortemente inquinato a causa dei reflui industriali e dei depuratori.

Domani, sabato 30 gennaio, alle ore 17 se ne parlerà in un confronto in diretta streaming sulla pagina facebook del Partito Democratico unione provinciale Palermo. A confrontarsi parlamentari regionali e vertici siciliani e locali dei Dem, ma anche esperti e ambientalisti come la docente dell’università di Palermo Valeria Scavone e il responsabile dell’associazione Baia di San Cataldo Francesco Loria.

“Questa iniziativa – sottolinea Renzo Di Trapani della segreteria provinciale del Pd di Palermo – ha l’obiettivo di stimolare la consapevolezza dell’importanza della salvaguardia del territorio e delle bellezze naturalistiche presenti. Dalla collaborazione sinergica con le realtà associative, con le istituzioni locali e con i circoli del PD presenti nel territorio verrà la spinta necessaria per sottrarre al degrado la Baia di San Cataldo”.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui