Home AGRICOLTURA Partinico, condotta agraria a rischio chiusura: discussione all’Ars, i dubbi restano (VIDEO)

Partinico, condotta agraria a rischio chiusura: discussione all’Ars, i dubbi restano (VIDEO)

433
0

L’ex condotta agraria di Partinico non chiude ma rischia comunque un ridimensionamento. Partita tutt’altro che chiusa quella attorno all’ufficio distaccato dell’assessorato regionale all’Agricoltura che opera su Partinico  in va Miserendino (ex via Grata). Questione approdata all’Ars grazie ad un’interrogazione presentata dal gruppo parlamentare del Pd e su cui è arrivata la risposta dell’assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla.

Le sue parole non hanno per nulla sgombrato il campo dai dubbi. L’assessore ha infatti evidenziato che nella redistribuzione della presenza territoriale delle condotte agrarie nel territorio regionale si seguirà il principio di non danneggiare le imprese agricole creando loro dei disservizi. Per cui, in base alle risposte fornite dai Comuni all’avviso pubblico rispetto alla loro disponibilità di fornire un immobile di proprietà in comodato d’uso gratuito, verranno fatte delle scelte su scala regionale che non penalizzeranno le realtà a forte vocazione agricola.

Dunque Partinico, la cui economia ancora oggi si basa prevalentemente sulla terra, dovrebbe essere salvaguardata ma nel contempo l’assessore non ha escluso un “ridimensionamento degli uffici periferici”, nel rispetto dell’accordo tra lo Stato e la Regione in materia di riduzione degli affitti. Ad avere espresso le sue perplessità in aula è stato il deputato regionale Giuseppe Lupo:

IL VIDEO DELL’INTERVENTO DI LUPO

Partita che quindi resta apertissima su quale sarà il futuro della condotta agraria di Partinico che se anche non chiudesse magari si ritroverebbe depotenziato, non riuscendo a garantire un’apertura quotidiana come oggi. Un barlume di speranza importante arriva comunque dal Comune.

Infatti i commissari straordinari prefettizi hanno risposto all’invito della Regione a dare disponibilità di immobili per il loro uso a titolo gratuito e, seppur non indicando nessun edificio in particolare, hanno aperto ad un dialogo invitando i funzionari regionali a effettuare dei sopralluoghi per visionare alcuni immobili dove poter allocare la condotta agraria.

“La permanenza della Condotta Agraria nel Comune di Partinico – evidenzia il vicesegretario cittadino del Pd partinicese, Renzo Di Trapani – non dovrebbe mai essere messa in discussione, per l’importanza economica e sociale dell’agricoltura nel territorio, per le tante battaglie condotte negli anni e per dare nuovo slancio verso i nuovi modelli di agricoltura sostenibile”.

“L’agricoltura – si legge in una nota del circolo del Pd di Partinico – è uno dei settori produttivi principali per lo sviluppo del territorio che non può prescindere dalla presenza di un ufficio regionale dell’agricoltura. Auspichiamo che la Condotta Agraria, chiarita definitivamente la permanenza nel nostro Comune, venga ulteriormente potenziata in termini di risorse umane e di competenze”.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui