Home SPORT La Roma di Mourinho è travolgente

La Roma di Mourinho è travolgente

137
0

Dopo 11 anni, lo Special One è tornato in Italia: Mourinho è l’allenatore della Roma e i risultati della mentalità-Mou si sono già visti in tutte e 3 le prime partite di campionato.

Bentornato, Mou

Che lo si ami o che lo si odi, poco importa: la verità è che tutti parlano di Mourinho. La sua dialettica, la sua sfacciataggine e il suo modo unico di arrivare ai tifosi della squadra che allena lo portano sempre sulla bocca di tutti. E dopo l’indimenticabile stagione con l’Inter, che nel 2010 vide i nerazzurri compiere la storica impresa del Triplete, Mou è tornato in Italia: è approdato alla Roma e, come tutti si aspettavano, sta già facendo parlare di sé.

I numeri parlano chiaro: 9 punti in 3 partite e Roma data come quarta favorita per la vittoria dello Scudetto dai principali siti di scommesse sulle Serie A. Il primo posto dei giallorossi è quotato a 6.50 (proprio come quello del Napoli), mentre i bookmaker pensano che sarà l’Inter a portarsi a casa, anche quest’anno, il titolo: la vittoria degli uomini di Inzaghi è data a 2.50.

Ma non sono solamente i numeri a sottolineare il valore del fattore-Mou: anche le parole dei giocatori non lasciano spazio a dubbi. Mou è tornato, e con lui anche la Roma, che non vince lo Scudetto da 20 anni: dal 17 giugno 2001.

Gianluca Mancini, per esempio, si è espresso in conferenza stampa dopo la schiacciante vittoria contro il CSKA Sofia, battuto 5-1 con doppietta di Pellegrini e gol di El Shaarawy, Mancini e Abraham. Il difensore giallorosso riconosce che Mourinho ha portato un’altra mentalità, fin dal primo allenamento. Lo Special One riesce a far sentire ogni giocatore importante mentre non pretende niente meno del massimo da ciascuno. Inoltre, è cambiato anche il modo di giocare: la Roma lancia molto di più in verticale e ogni azione si basa sull’intensità.

Come detto, i giallorossi non vincono la Serie A dal 2001 e Mou si è dichiarato pronto alla missione impossibile – e si sa che nessuno riesce a rendere possibile l’inimmaginabile come lui.

Un’intesa istantanea

La Roma ha contattato lo Special One il giorno stesso in cui il Tottenham l’ha esonerato: la società giallorossa ha fortemente voluto Mourinho, gli ha trasmesso la vera passione per il calcio, quella tutta italiana, e la voglia di vincere della nuova proprietà. È con l’umiltà della sincerità, dunque, che i Friedkin hanno conquistato Mou e l’hanno convinto ad accettare di tornare in Italia dopo 11 lunghi anni.

Mourinho ha ammesso di aver accettato ruoli che non facevano per lui dopo aver lasciato l’Inter, e ha anche confessato che con la Roma ha percepito immediatamente una forte empatia. Sa bene che quella di riportare lo Scudetto a Roma è una sfida pressoché impossibile, ma sa anche in che modo lo vedono i tifosi: come un vincente. Alla mentalità e al travolgente entusiasmo dello Special One, poi, s’aggiunge il fatto che in Italia non c’è più un club dominante – come è stato negli ultimi 10 anni. Lo scorso anno l’Inter ha interrotto quella che sembrava l’interminabile serie di vittorie della Juventus, padrona della Serie A per 9 anni di fila. In Italia, finalmente, è di nuovo tutto da giocare partita dopo partita, rimonta dopo rimonta – senza che una squadra metta le mani sul titolo già a settembre.

Quello di questa stagione è un campionato equilibrato, è un campionato in cui sono cambiate tante cose: i campioni in carica hanno un nuovo allenatore, la Vecchia Signora ha detto addio a CR7 ma ha ritrovato Allegri, e la Roma ha accolto il coach più provocante del calcio contemporaneo. Sarà una stagione equilibrata, combattuta e, con lo Special One, con conferenze stampa infuocate.

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui