APPUNTAMENTIPRIMO PIANO

Partinico, a 24 anni dalla morte di Danilo Dolci un documentario per ricordarlo



Un documento per ricordare la figura di Danilo Dolci a 24 anni dalla sua scomparsa. L’iniziativa è dell’associazione “La via dei mulini” che per, l’occasione ha deciso di proiettare la pellicola “Dio delle zecche” di Leandro Picarella il prossimo 28 dicembre alle 17,30 nella parrocchia di Maria santissima del Rosario a Borgo Parrini, a Partinico.



Saranno presenti all’evento, oltre ai rappresentanti delle associazioni e delle scuole, anche Amico Dolci, figlio di Danilo e presidente del “Centro per lo sviluppo creativo”, e l’editore Ottavio Navarra. Sarà occasione per ripercorrere le tappe storiche della vita di Dolci, a cominciare dallo “sciopero alla rovescia” che portò Partinico alla ribalta di tutta Italia per la sua “disobbedienza civile”.

Una giornata che si concluse con l’arresto di Danilo Dolci e dei 7 lavoratori che in quel giorno del 1956 si misero a realizzare dei lavori, senza alcuna autorizzazione, per rendere transitabile la “Trazzera vecchia”.

Tra le moltissime battaglie si ricordano i digiuni in segno di protesta per la crescente povertà nel territorio e per far finanziare i lavori della diga sull’invaso Poma a disposizione dell’agricoltura del comprensorio, opera che si realizzò. Si ricorda anche l’sos lanciato attraverso l’abusiva radio dei ‘Poveri Cristi’ in favore delle popolazioni di alcuni paesi del Belice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.