Home CRONACA Partinico, processo a mafia e centri scommesse. Pene per oltre mezzo secolo...

Partinico, processo a mafia e centri scommesse. Pene per oltre mezzo secolo di carcere

3199
0

Sono 16 le condanne e 9 le assoluzioni al processo in ordinario al tribunale di Palermo scaturito dall’operazione Game over, che mise in risalto un connubio tra mafia e imprenditoria per il controllo soprattutto delle attività collegate ai centri scommesse. Molto meno pesanti comunque le condanne rispetto alle richieste che erano state avanzate dalla Procura di Palermo che superavano i 130 anni. Il giudice de tribunale di Palermo, Massimo Corleo, ha comunque inflitto 59 anni e 6 mesi complessivi di pene.

La pena più pesante nei confronti di Benedetto Ninì Bacchi, imprenditore di 49 anni di Partinico, a cui sono stati inflitti 18 anni. Lui sarebbe ritenuto la mente dell’organizzazione che avrebbe preso corpo partendo da Partinico e si sarebbe estesa sino a Palermo ed anche oltre. Bacchi, secondo l’accusa, aveva in gestione un marchio di centri scommesse e con l’aiuto della mafia avrebbe fatto affari espandendo i suoi interessi.

Bacchi, attraverso i suoi legali Antonio Ingroia e Antonio Maltese, ha continuato sino all’ultimo a professarsi innocente sostenendo al contrario di essere stato vittima della mafia, taglieggiato e minacciato. La tesi difensiva è stata sempre impostata sul fatto che le intercettazioni sarebbero state mal interpretate dalla Procura.

Queste le altre pene inflitte: Francesco Lo Iacono (41 anni) a 4 anni; Maurizio Primavera, Fabio Lo Iacono e Francesco Paolo Pace a 3 anni e 4 mesi ciascuno; Salvatore Ingrasciotta a 3 anni; Antonio Pantisano Trusciglio a 2 anni e 9 mesi; Maicol Di Trapani, Antonio Grigoli e Alessandro Rosario Lizzoli a 2 anni e 8 mesi ciascuno; Diomiro Alessi, Domenico Bacchi, Vito Alessio Di Trapani e Giuseppe Italo Pecoraro a 2 anni ciascuno; Francesco Lo Iacono (45 anni) a un anno e mezzo; infine Francesco Regina a un anno.  Dichiarati invece assolti Fabrizio Noto, Agostino Chifari, Maurizio Cossentino, Salvatore Galioto, Francesco Porzio, Vincenzo Lo Curcio, Davide Schembri, Antonio Zicchitella e Giuseppe Grigoli.

© Produzione riservata VIETATA LA RIPUBBLICAZIONE

SOSTIENICI

Caro lettore, Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e che ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui