POLITICAPRIMO PIANO

Balestrate, querelle sui conti disastrati del Comune, il sindaco “Consiglieri confusi”



Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Balestrate, Vito Rizzo, accusato pesantemente dal gruppo consiliare di opposizione di una gestione poco oculata dell’azione amministrativa e gestionale del Comune, specie per quanto concerne la delicata situazione finanziaria dell’ente che rischia il dissesto finanziario.



Rizzo sostiene che i consiglieri abbiano mostrato “confusione” nell’argomentare le presunte inadempienze amministrative. Tra quelle elencate il mancato recapito negli ultimi anni della Tari alla società di gestione del porto, per circa mezzo milione di euro, la nomina di un altro assessore quando non vi era di fatto alcun obbligo, la scelta di una serie di affidamenti diretti, ed ancora una nomina in successione di diversi segretari generali.

Nella nota dei consiglieri si parlava di “situazione caotica” e si chiedeva l’intervento di Regione e corte dei conti. Ecco la replica integrale del sindaco Rizzo:

I Consiglieri di opposizione hanno le idee un pò confuse sulla situazione finanziaria e sulle attività da portare avanti a cura degli uffici.

In particolare le attività di accertamento da parte dell’ufficio tributi sono un segnale di attenzione e di lavoro per il recupero delle spettanze dovute, proprio l’opposto di ciò che vorrebbero far intendere.

Una nota confusa che mette insieme le progressioni di carriera dei 3 segretari che sono stati a balestrate (tutti transitati in enti di categoria superiore) , fino ad arrivare al numero degli assessori, che è aumentato per legge da questa legislatura.

Stiamo lavorando incessantemente, fra mille difficoltà al fine di garantire i servizi essenziali per la comunità e portare avanti l’enorme mole di finanziamenti pubblici intercettati in questi anni; stiamo inoltre seguendo da vicino le vicende normative nazionali che dovrebbero consentire delle procedure più snelle per i comuni in sofferenza finanziaria. Solo in Sicilia ci sono più di 300 (su 391) Comuni senza bilancio e oltre 100 in stato di dissesto e predissesto.

Invito i consiglieri ad assumere un atteggiamento propositivo, per il bene della collettività, convinto che occorra la collaborazione di tutti per ottenere i risultati che i cittadini si attendono
Il Sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.